7 Consigli utili per aumentare il traffico sul sito del tuo Hotel e ottenere più prenotazioni dirette

In questo articolo scoprirai come incrementare il traffico sul sito web della tua struttura ricettiva, e come potrai sfruttare questo traffico per aumentare le prenotazioni dirette, senza dover dipendere al 100% da portali come Booking o Expedia

Produci contenuti interessanti e di valore

Uno degli elementi essenziali di ogni strategia di marketing è la produzione di contenuti di valore, che coinvolgano ed interessino il pubblico. I buoni contenuti ti aiutano a costruire col passare del tempo un pubblico realmente interessato ai tuoi argomenti.

La produzione di contenuti di valore porta molteplici vantaggi, tra i quali l’aumento del traffico sul tuo sito, grazie al posizionamento organico, e l’aumento delle conversioni, anche per semplice e diretta conseguenza dell’aumento di traffico.

Un buon contenuto viene letto con maggiore interesse, quindi il tempo trascorso dagli utenti all’interno del sito è maggiore. Questo è uno dei tanti fattori che Google tiene in considerazione per posizionare un sito web ed i suoi contenuti nelle serp (l’elenco dei risultati nella ricerca di una determinata parola chiave), in quanto un maggior tempo medio di permanenza può significare congruenza del contenuto con la ricerca effettuata dall’utente su Google.

La produzione di contenuti di alta qualità ti permette inoltre di posizionare i tuoi articoli per le famose “long tail keywords”, le parole chiave più specifiche dette “parole chiave a coda lunga”.

Queste Keywords sono costituite da più parole, normalmente da 4 o più termini che identificano con chiarezza un’esigenza o un argomento, un esempio semplice può essere “Hotel Nord Sardegna con piscina coperta”. Come si può vedere una parola chiave così specifica e lunga è sicuramente meno ricercata di “Hotel Sardegna”, quindi la competizione per emergere nei risultati di ricerca è notevolmente inferiore.

Quindi, queste keyword hanno un duplice vantaggio ed uno svantaggio, i vantaggi sono la poca concorrenza per emergere nei risultati di ricerca e la profilazione del pubblico, lo svantaggio è che sono chiavi meno ricercate, quindi che garantiranno un minor numero di visite.

A questo punto qual è il tuo obbiettivo?

Scoprire il tuo target di riferimento, cioè scoprire chi è il tuo pubblico, cosa cerca e che risposte si aspetta.

In questo modo riuscirai tramite le long tail keywords ad intercettare il tuo pubblico ottenendo buoni posizionamenti sui motori di ricerca e senza impazzire per competere con le principali OTA e per chiavi di ricerca molto competitiva come appunto “Hotel Sardegna”.

L’aggiornamento costante del tuo sito web e la condivisione sui social di questi contenuti garantirà al tuo sito un flusso costante di visitatori potenzialmente interessati a soggiornare nella tua struttura ricettiva.

Racconta il luogo in cui si trova il tuo Hotel

Nei tuoi contenuti, non scrivere solo quanto il tuo Hotel è bello e quali promozioni ci sono disponibili (che già sarebbe una gran cosa), ma sforzati di raccontare il luogo in cui si trova.

Il tuo Hotel non può essere l’unica attrazione che spinge un turista a scegliere la tua zona come propria meta turistica, ci saranno sicuramente degli altri fattori, come eventi, ristoranti particolari, bellezze paesaggistiche.

Racconta tutto ciò che può spingere un turista a scegliere la tua zona anziché un’altra. Stringi accordi con altre attività nella tua zona, stipula convenzioni con gli organizzatori di eventi per segnalare la tua struttura, soprattutto metti in evidenza tutto ciò che può differenziarti di tuoi concorrenti, per esempio la vicinanza a particolari attrazioni o servizi.

Lavora sulla SEO – Ottimizza il tuo sito per i motori di ricerca

La Search Engine Optimization è uno dei fattori chiave nel posizionamento organico nei motori di ricerca, determina infatti, insieme ad altri fattori, la posizione che il tuo sito avrà nell’elenco dei risultati, quando viene cercata una determinata keyword.

L’Ottimizzazione SEO purtroppo, e forse per fortuna, non è un’attività che può essere effettuata una volta e basta, ma deve essere portata avanti con costanza. Potremmo tranquillamente definirlo un investimento a lungo termine perché porta risultati tangibili proporzionalmente al tempo e all’impegno che ci si dedica.

Le cosiddette best practices per iniziare ad ottimizzare le tue pagine sono:

  • Utilizza immagini di buona qualità, ed assicurati di inserire tutti i metadati corretti. Utilizza un nome file a tema con l’immagine, cioè se inserisci l’immagine di una piscina il nome del file dovrà essere piscina-hotel.jpg non DSC2435876.jpg, In questo modo il motore di ricerca indicizzerà correttamente anche le immagini.
  • Cerca di scovare il maggior numero possibile di long tail keywords e produci ricchi contenuti che rispondano a queste specifiche esigenze, rispondendo ai dubbi dei tuoi utenti.
  • Ottimizza i titoli e le descrizioni delle pagine, scrivendo per gli utenti e non per i motori di ricerca. Cerca di essere persuasivo e utilizzare un copy che inviti gli utenti a cliccare sul tuo risultato.
  • Rendi il testo nelle pagine leggibile. Non creare dei blocchi unici di testo perché rendono la lettura complicata, utilizza spazi, punti elenco, righe vuote di separazione tra i vari paragrafi, fai tutto ciò che può aiutare ad alleggerire la lettura di un testo lungo.
  • Utilizza i link per offrire degli approfondimenti ai tuoi utenti

Cura il profilo della tua attività sui social network

Non trascurare i Social Media, oggi sono la piazza più importante dove relazionarsi con i potenziali clienti della tua struttura. Oggi i Social sono il punto di partenza per l’organizzazione di una vacanza per quasi l’80% delle persone, che vedendo un post sponsorizzato o un’immagine condivisa, decidono di iniziare a pianificare un viaggio di piacere.

Come già detto in precedenza, il sito web diventa il centro di gravità attorno al quale ruotano tutte le attività di web marketing, quindi è importante che gli stessi social siano linkati al tuo sito. Gestisci solo i social network che sei in grado di seguire, è perfettamente inutile essere iscritto su tutte le piattaforme se poi la maggior parte di esse vengono quasi abbandonate.

Definisci degli hashtag relativi alla tua struttura, invita gli ospiti a condividere contenuti e immagini, stai sempre attento a commenti e domande di potenziali ospiti.

Mobile prima di tutto!

Essere sempre presenti, questa più che una regola è un obbligo. In un mercato che viaggia prevalentemente su smartphone e tablet è necessario che tu sia disponibile a rispondere a qualsiasi dubbio dei tuoi utenti nel più breve tempo possibile.

Gli smartphone ci accompagnano ormai in qualsiasi attività e in qualsiasi ora della giornata, quindi le prenotazioni potrebbero arrivare in qualsiasi momento e senza un apparente senso logico, legato ad un orario o ad un evento in particolare.

Avere un sito che sia facilmente navigabile da qualsiasi dispositivo mobile è quindi un tassello fondamentale che non può essere trascurato in nessun modo.

Secondo le ultime linee guida di google inoltre, un sito web non ottimizzato per la visualizzazione su dispositivi mobili sarà penalizzato nei risultati di ricerca proprio per il fatto che l’esperienza utente risente di questa mancanza.

Le principali caratteristiche che contraddistinguono un sito ottimizzato per il mobile sono:

  • Immagini e blocchi di testo che si ridimensionano in automatico per evitare l’ingrandimento o la riduzione manuale delle dimensioni della finestra
  • Rapidità nel caricamento della pagina e dei contenuti
  • Pulsanti e link con un margine tale da consentire il tocco senza rischiare di cliccare gli elementi circostanti per errore
  • Evitare l’utilizzo di animazioni obsolete o i famosi “intro”, in quanto alcuni dispositivi non sono in grado di riprodurle

Offri qualcosa in più a chi prenota direttamente

Circa il 40% delle prenotazioni dirette finiscono per essere abbandonate per il semplice fatto che l’utente non ha evidenza del risparmio, non solo in termini di prezzo ma anche in termini di servizi.

Molti viaggiatori considerano le offerte speciali come un elemento fondamentale nel processo di prenotazione, perché usufruendo di un’offerta speciale hanno la sensazione di aver portato a casa “l’affare”.

Se vuoi spingere le prenotazioni dirette, non limitarti a lavorare sul prezzo, ma offri servizi in più, la scelta di una camera con una vista migliore, o di una categoria superiore, come anche servizi accessori, per esempio escursioni o servizio navetta gratuito.

Offri il miglior prezzo garantito sul tuo sito web, crea dei pacchetti con offerte speciali sfruttando il calendario degli eventi nella tua zona o nella tua regione.

Promuovi le tue offerte su tutto il sito, non solo nella home page o nella pagina “offerte speciali”, non dimenticare che gli utenti potrebbero raggiungere il tuo sito in mille modi diversi, ed approdare per esempio nella pagina che parla di un evento, quindi è in quella pagina che dovrai comunicargli la tua offerta.

Utilizza le newsletter e i social media per promuovere le tue offerte speciali, non preoccuparti solo di portare nuovi clienti alla tua struttura ricettiva, ma cerca di convincere gli ospiti che hanno già soggiornato a tornare nuovamente spendendo meno.

Sfrutta il principio della “riprova sociale”

Si sente parlare tantissimo delle “recensioni”, ma qual è il meccanismo alla base del loro funzionamento e perché sono così importanti? Tutti noi, quando non siamo convinti di qualcosa, cerchiamo una conferma in qualcuno che ha avuto la stessa esperienza precedentemente, secondo la regola mentale non scritta che se qualcuno si è trovato ben prima di noi, automaticamente per noi sarà lo stesso.

Siti come Trip Advisor, Trust Pilot, Yelp, Google My Business o lo stesso Facebook, sono tutte piattaforme che offrono la possibilità di recensire attività siano esse ricettive o di altro genere.

È importantissimo che ogni struttura ricettiva curi il suo bagaglio di recensioni, proprio perché sono il mezzo mediante il quale i nuovi ospiti potrebbero scegliervi.

Circa la metà degli utenti che normalmente prenotano strutture ricettive o vacanze sul web, sostiene che non completerebbe mai una prenotazione senza aver prima letto il punteggio e le recensioni degli altri ospiti.

Cosa puoi far per sfruttare questo elemento a tuo vantaggio:

  • Pubblica delle recensioni “reali” dei tuoi ospiti sul tuo sito web
  • Incoraggia i tuoi ospiti a lasciare una recensione, sia su portali come trip advisor sia sui social come Facebook
  • Incoraggia gli ospiti della tua struttura a condividere immagini della struttura e della loro vacanza utilizzando un’hashtag specifico per la struttura
  • Ultima cosa, importantissima, rispondi sempre alle recensioni, siano esse positive o negative, non metterti mai nella condizione di litigare con un ospite, ma ringrazialo sia in caso di recensione positiva sia in caso di recensione negativa, cercando di spiegare il motivo per cui può essere successo un disguido o scusandoti e facendo tesoro della cattiva recensione per migliorare il servizio in futuro.

Hai bisogno di un sito Web per il tuo Hotel o vuoi fare un restyling di quello esistente?

Contattaci e scopri come il sito internet può diventare realmente il centro delle tue attività di marketing, inizia ad ottenere prenotazioni dirette.

VORREI UN PREVENTIVO SENZA IMPEGNO
2017-07-18T16:32:52+00:00By |Categories: Marketing|Tags: |

Leave A Comment